Di seguito le testimonianze dei clienti, per ovvie ragioni di privacy il nome associato al feedback è di fantasia. Grazie ancora per il supporto.

Era una sera come tante, ho alzato il gomito e mi sono messo al volante. Dopo appena 50 metri sono stato fermato: positivo all’alcol test. Inizialmente ho sottovalutato il problema, solo quando mi è arrivato a casa il decreto penale di condanna ho capito che dovevo rivolgermi ad un legale. L’avv. Giuseppe Pappa mi ha subito spiegato la situazione: non c’erano scappatoie, ero positivo ed andavo incontro ad una condanna sicura per guida in stato di ebbrezza.
Anziché illudermi di una ipotetica assoluzione, l’avvocato mi ha suggerito di prestare il consenso allo svolgimento dei lavori di pubblica utilità. Oggi, a distanza di anni, sono felice di quella scelta: la sospensione della patente mi è stata dimezzata, l’auto non è stata confiscata e soprattutto, grazie ai lavori di pubblica utilità, non vi è alcuna traccia di tale episodio sul mio casellario!
Giuseppe F.
Da vittima a carnefice! La giustizia non la capirò mai, ad ogni modo la mia storia si è conclusa nel migliore dei modi. Inizialmente ero persone offesa in un procedimento con il mio ex marito, in tale procedimento chiesi di essere ammessa al patrocinio a spese dello Stato.
Fui ammessa, il procedimento si concluse e pensai di aver chiuso per sempre la mia esperienza in tribunale. Tuttavia, dopo un anno, mi sono vista recapitare a case un avviso di garanzia ove venivo accusata di aver truffato lo Stato poiché non avevo i requisiti per essere ammessa al gratuito patrocinio. Dopo l’iniziale sconforto, un amico mi suggerì di rivolgermi all’avv. Pappa: con professionalità e senza allarmismi mi fece comprendere la serietà dell’accusa e la strada che avremmo potuto seguire per uscire da questa brutta storia. Dopo un lungo calvario giudiziario, sono stata assolta. Grazie avvocato.
Carta T.
A causa di uno “spinello” mi sono trovato catapultato in Tribunale con l’accusa di essere uno spacciatore! Essendo del tutto nuovo a questo grigio mondo di giudici ed avvocati, ho cercato su internet un legale. Il sito dell’avv. Pappa mi ha dato fiducia e così l’ho contattato. La giovane età non deve trarre in inganno: alla fine l’avvocato ha avuto ragione e sono stato assolto! Grazie di cuore.
Luigi C.
Cercavo l’affare e mi sono ritrovato un guaio enorme. Tempo fa, ho acquistato su ebay un cellulare usato: il prezzo era allettante, da tempo volevo uno smartphone e così mi decisi per l’acquisto. Dopo dieci giorni ricevetti il cellulare. A distanza di due anni dall’acquisto fui convocato dalla polizia in commissariato. Ignoravo il motivo e mai avrei pensato che il telefono era l’oggetto della convocazione. Ad ogni modo, il cellulare era di provenienza illecita e per tale motivo fui indagato per ricettazione. Immediatamente mi rivolsi allo studio legale Pappa, dopo alcuni colloqui conoscitivi decisi di affidargli l’incarico: serietà e trasparenza mi convinsero. A seguito dell’interrogatorio, tenutosi con la presenza dell’avvocato Giuseppe Pappa, la mia situazione fu chiarita ed il mio caso archiviato. Grazie del supporto e della pazienza.
Dario F.
Un bel giorno mi è arrivato a casa un avviso di conclusioni delle indagini: ero accusato di essere entrato abusivamente nel profilo di facebook di una persona a me sconosciuta. Dopo l’iniziale spavento, ho contatto lo studio legale Pappa per capire cosa stesse accadendo.
Ero arrabbiato ed incredulo: a circa 60 anni, con un minimo di competenze informatiche, venivo additato quale hacker!
Mi ci è voluto del tempo per comprendere che ero indagato e poi imputato, l’avvocato con attenzione e delicatezza mi ha rappresentato i possibili sviluppi del processo.
Dopo un lungo iter dovuto alla lentezza della giustizia italiana, tutto si è risolto per il meglio ed ho capito che devo proteggere il mio modem wi-fi con un password complessa. Grazie avvocato.
Giuseppe C.
Da ragazzo ho commesso alcune sciocchezze, a distanza di molti anni la vita mi ha dato una seconda possibilità. Tuttavia, a causa dei precedenti penali non potevo avere il porto d’armi per fare la guardia giurata. Mi sono rivolto all’avv. Giuseppe Pappa per “ripulire” il mio casellario.
L’avvocato è stato chiaro e preciso sin dal primo appuntamento, con professionalità e preparazione abbiamo affrontato la questione. Ciò che ho apprezzo di più dell’avv. Pappa è stato il senso pratico: poche parole e molta sostanza.
Diamo credibilità e fiducia ai giovani professionisti.
Marco E.
Ho trovato nella persona dell’avv. Giuseppe Pappa grande professionalità ma anche grande umanità. Ha fatto i miei interessi consigliandomi le modalità di difesa più idonee alla mia situazione pensando più ai miei interessi che al suo effettivo ritorno economico, che sarebbe stato più ampio se mi avesse consigliato diversamente. Il suo scopo era la mia assoluzione nel minor tempo possibile, e non allungare e aumentare i suoi guadagni.
Mi sono reso conto che la giovane età non significa poca esperienza ma si risolve in una maggiore forma di attenzione, non solo verso il cliente ma anche e soprattutto verso le materie trattate, che vengono sempre affrontate con consapevolezza e studio. Gli ho fatto molte domande e mi ha sempre risposto con chiarezza e cognizione, rassicurandomi ogni volta sul fatto che sapeva quello che stava per accadere. E grazie a lui tutto si è risolto nel migliore dei modi, e con la minima spesa.
Diego M.