Furto di energia elettrica

Furto di energia elettrica (art. 624, 625 n. 2, c.p.)

  • Stato: indagini in corso

  • Rito: in attesa di giudizio

  • Esito: in attesa di giudizio

Clicca qui per leggere il testo integrale del capo di imputazione

Del delitto p. e p dagli artt. 624, 625 n. 2 c.p., perché, nella sua qualità di utilizzatore dell’utenza con numero di presa omissis, attivata in Napoli in omissis, al fine di trarre profitto, s’impossessava di energia elettrica presumibilmente pari a 10786-KWH (pari ad euro 1920,98), sottraendola all’Enel spa Direzione Distribuzione Napoli, che la somministrava, avvalendosi di un mezzo fraudolento consistito nel manomettere il misuratore energetico.
Con l’aggravante di aver commesso il fatto con violenza sulle cose, consistita nell’effrazionare le viti ed i rivetti di chiusura apposti sulla calotta del misuratore Enel.